Abbiamo avuto il piacere di immergerci nel mondo di Elena Brilli, finalista al contest Nartist con il suo nome E.B. Art, testimoniando ancora una volta quanto l’arte contribuisca a ritrovare forza, equilibrio e serenità dopo alcune situazioni molto dolorose.

Un’Artista in cammino …

Dipingo per caso. Dipingo per passione. Dipingo per curare.

Credo fermamente che la bellezza e i colori possano aggiungere valore ad ogni esistenza.

Chi sono…

Dopo gli studi accademici presso la Facoltà di Architettura di Firenze, ho scoperto l’aspetto terapeutico della creatività prima attraverso la scrittura e, solo successivamente, riprendendo la pratica di forme visive di espressione delle emozioni con la pittura intuitiva ed emozionale. In questo modo supero una serie di traumi emotivi e fisici che hanno caratterizzato la mia vita di giovane donna e trovo la forza per ritrovare equilibrio e serenità dopo una separazione prima e due episodi depressivi maggiori poi. Da qui il forte desiderio di trasmettere ad altre persone l’esperienza di ritrovare la serenità attraverso l’espressione creativa delle emozioni. Ho partecipato a numerosi concorsi d’arte ed esposto in varie mostre ed esposizioni collettive di artisti in diverse parti della Toscana ed in Europa Attraverso tele e colori esprimo la parte più intima e preziosa della mia personalità, in un caleidoscopio di tecniche e sperimentazioni artistiche ed emotive.

Percorso volto all’autoanalisi, a tirare fuori . ogni quadro ha la propria vita emotiva personale ma anche universale. le mie canzoni nascono da sole — i miei quadri nascono da soli 

tornare ad essere bambini, pittura liberatoria, arte terapia, liberare la parte bambina , il proprio istinto 

tema del confine, divisione fra due realtà

Elena scopre l’aspetto terapeutico della creatività, prima attraverso la scrittura e a seguire con la pittura intuitiva, impulsiva ed emozionale. Da qui le nasce il desiderio di invitare anche altri a fare esperienza con la creatività per ritrovare la serenità.

Attraverso tele e colori esprime la parte più intima della sua personalità, in un caleidoscopio di tecniche e sperimentazioni artistiche ed emotive.

Elena ha scoperto l’aspetto terapeutico della creatività attraverso la scrittura e la pittura intuitiva ed emozionale. La sua storia è un vivido esempio di come l’arte possa essere un potente mezzo di espressione personale e di come possa servire come ponte per raggiungere e influenzare positivamente gli altri.

Elena, dopo aver affrontato sfide personali, ha ritrovato forza, equilibrio e serenità nella creatività, portandola a sperimentare con tecniche e materiali diversi, esplorando la parte più intima della sua personalità. Le sue opere, caratterizzate da un’intensa ricerca emotiva, sono state esposte in mostre nazionali ed internazionali, testimoniando il riconoscimento del suo talento oltre i confini della sua amata Toscana.

Un Viaggio Creativo senza Confini

Elena descrive il suo percorso artistico come un viaggio senza una destinazione precisa, un’esplorazione continua delle proprie emozioni e di come queste possano essere trasmesse attraverso l’arte. Questo processo spontaneo e intuitivo si riflette nelle sue opere, dove il figurativo si fonde con l’astratto per dare vita a rappresentazioni che stimolano riflessioni profonde in chi le osserva.

Le Opere di E.B. Art: Uno Specchio dell’Anima

Ai contest NARTIST, Elena ha presentato tre opere che incarnano la sua visione artistica e il suo impegno verso temi di rilevanza sociale. Queste creazioni, disponibili per l’acquisto su NARTIST, non sono solo espressioni di bellezza ma veicoli di un messaggio più ampio, legato alla solidarietà e alla connessione umana.

Siamo tutti diversi ma tutti maledettamente uguali

Siamo tutti collegati in un unico filo

Emozioni positive  e negative di chi affronta la traversata, di chi affronta un viaggio in mare…

il mare è un legame che dovremmo ricordare

 

Sostenere l’Arte per un Mondo Migliore

Pensare di poter dare una mano per me ha molto valore. mi affascinano anche i temi che sono sempre pesanti dal pdv emotivo.

un progetto mirevole per lo scopo finale.

 

Vi invitiamo a esplorare e sostenere le opere di Elena Brilli su NARTIST. Acquistando una delle sue creazioni, non solo avrete l’opportunità di possedere un pezzo unico che parla al cuore e alla mente ma contribuirete anche a sostenere progetti umanitari, come quelli promossi da Emergenza Sorrisi. Questa è l’essenza del progetto NARTIST: unire l’arte e la solidarietà per fare la differenza nel mondo.

Elena Brilli rappresenta un esempio luminoso di come l’arte possa essere trasformativa, non solo per l’artista ma per l’intera comunità. Unendovi a noi in questo viaggio di scoperta e sostegno, dimostrate che l’arte può davvero essere una forza per il bene, capace di superare barriere e di unire le persone attraverso la condivisione di esperienze emotive e di solidarietà.

#ElenaBrilli #EBart #NARTIST #ArteESolidarietà #CreativitàComeTerapia #SostenereLArte

Goditi l’intervista e viaggia con E.B.Art